Associazione Culturale Sa Illetta

     Facebook     Google Plus     Youtube     Twitter

a

Sabato 21 Luglio 2018

La storia

L'isola di San Simone (Sa Illetta)

L'isolotto risulta abitato fin da epoche remote, data la sua posizione prossima a Cagliari e la fertilità delle sue terre pianeggianti, ma soprattutto grazie alla sua posizione sullo stagno ricco di pesce. Esistono infatti numerosi ritrovamenti archeologici risalenti al periodo punico e romano, nonché a periodi successivi dei quali permangono ancora alcuni edifici.

Mentre sono numerose le notizie storiche relative all'isolotto di Sa Illetta, assai carenti risultano quelle relative alla chiesetta di San Simone. Infatti le prime notizie storiche relative alla chiesetta risalgono ad un documento del '300 conservato all'Archivio storico di Cagliari.

In antichità si accedeva all'isola via mare dal litorale di Sant'Avendrace Porto Scipione.
Si hanno notizie delle rovine di un Ponte Romano in corrispondenza della Scaffa che probabilmente univa l'isoletta alla terra ferma.
Nel 1920, con l'insediamento delle nuove saline Contivecchi venne costruita la strada Strada Litoranea per Macchiareddu che passava proprio nell'isoletta di Sa Illetta. Negli anni '70 fu costruita la nova Strada Statale 195 che oggi collega Sa Illetta alla città di Cagliari attraverso il ponte della Scaffa.


Cartina

Pianta topografica

Pianta Topografica dell'isolotto app.te alla Sig.ra Marchesa della Conquista situato in mezzo allo stagno della scaffa presso la città di Cagliari

Pergamena

Scroll to top